Seleziona una pagina

DINAFEM SEEDS – Blue Thai (FUORI CATALOGO)

Marchio:

Molti breeders sanno quanto sia difficile affrontare le genetiche Thai. Non è un compito affatto semplice. Tuttavia, dopo aver raggiunto il nostro scopo alla Dinafem con la ThaiSkunk, abbiamo voluto fare un ulteriore passo. È così che è nata la Blue Thai, una varietà di cannabis femminizzata e con un genotipo sativa/indica che nasce dall’unione di una varietà classica, come la Blueberry e un’altra che è il frutto di un arduo lavoro di ibridazione genetica, la ThaiSkunk. Una gustosa combinazione di tradizione e raffinatezza.

Sconto quantità

Quantità 3 -4 5 -10 11 -24 25 -49 50 -999
Prezzo 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00
Accedi per acquistare

Descrizione

Molti breeders sanno quanto sia difficile affrontare le genetiche Thai. Non è un compito affatto semplice. Tuttavia, dopo aver raggiunto il nostro scopo alla Dinafem con la ThaiSkunk, abbiamo voluto fare un ulteriore passo. È così che è nata la Blue Thai, una varietà di cannabis femminizzata e con un genotipo sativa/indica che nasce dall’unione di una varietà classica, come la Blueberry e un’altra che è il frutto di un arduo lavoro di ibridazione genetica, la ThaiSkunk. Una gustosa combinazione di tradizione e raffinatezza.

Essendo l’erede di una Blueberry, mantiene un aroma e un sapore intenso in bocca, con note di frutti di bosco e legno, e alcuni tocchi di agrumi. Senza dimenticare, naturalmente, il suo effetto potente. Comunque possiamo stare tranquilli, non ci lascerà KO. Il forte colpo cerebrale sarà seguito da una intensa sensazione di distensione mentale e fisica che ci permetterà di rilassarci completamente in qualsiasi posto stiamo godendo di questa pianta.

PRODUZIONI

Uno dei principali vantaggi presentati dalla Blut Thai è la sua forza davanti alle malattie, che evita che nella maggior parte delle occasioni sia vittima della muffa o di altri funghi dannosi. Essendo una discendente della ThaiSkunk, questa varietà è estremamente resistente e non soffrirà qualora ci trovassimo in un paese europeo e decidessimo di puntarci nel nostro giardino. Le basse temperature e l’umidità, conseguenza dell’arrivo dell’autunno, non rappresenteranno nessun contrattempo per far sì che la nostra ‘piccola’ si sviluppi sana e forte per offrirci una grande produzione

Per i coltivatori più impazienti, la Blue Thai sarà una delle loro varietà preferite. Perché? Semplice, perché la loro fioritura è molto corta, in modo tale che in appena otto settimane potremo raccogliere un abbondante raccolto per un massimo di 400-500 grammi al metro quadro. All’esterno, la loro resa può arrivare fino a 700-800 grammi per pianta. E tutto questo nonostante il fatto che si tratta di una pianta di dimensioni medie.

Inoltre, ci troviamo dinnanzi a una varietà estremamente grata quando si tratta di coltivarla, molto facile da curare e con un tempo di fioritura breve (solo 8 settimane) che ci garantisce una produzione abbondante. Come se non bastasse, l’eredità della genetica ThaiSkunk ci garantisce una grande forza per far fronte a contrattempi come la muffa o alcune malattie.

Ma per evitare ogni dubbio circa tutte le prestazioni che ci vengono garantite dalla Blue Thai, passiamo in rassegna minuziosamente ogni dettaglio di questa varietà di cannabis che è già tra i classici della Dinafem. Per stuzzicare l’appetito, ecco il video di questa pianta in qualità 4K affinché tu possa apprezzarne anche la bellezza.

ALCUNI TRUCCHI

Per riuscire a rinforzare il fusto della pianta e a far sì che le foglie siano completamente sane, sono molti i coltivatori che consigliano di utilizzare la fibra di cocco nelle prime fasi del raccolto. Per questo, se abbiamo previsto di coltivare la Blue Thai all’esterno, si consiglia di aggiungere del cocco nel buco della coltivazione. Anche se il ceppo impiegherà circa due settimane per adattarsi, questo lo aiuterà a fissarsi durante le prime fasi della crescita e, al tempo stesso, a ridurre lo stress di cui può arrivare a soffrire. È indubbiamente un consiglio che dobbiamo mettere in pratica.

AROMA E SAPORE

Ti avvisiamo, sono così saporite le sfumature offerte da questa varietà da evocare una succosa macedonia di frutta. Così come anche il colore delle sue foglie, la Blue Thai ha ereditato dalla Blueberry una tavolozza di sapori e di aromi che si fa indubbiamente notare tra le varietà di cannabis per i suoi tocchi fruttati. Una complessa combinazione nella quale si mescolano il legno esotico, gli agrumi e i frutti di bosco. Il punto acido della Thai unito al carattere dolce e generoso della Blueberry. Un mix perfetto.

EFFETTO

Un’altra delle caratteristiche di questa spettacolare varietà è il suo effetto. Avendo un’alta percentuale di THC (13-16%), colpirà sia la mente che il corpo, anche se possiamo stare tranquilli, non ci manderà sulla luna. I degustatori esperti affermano che potremo continuare con i nostri impegni quotidiani, poiché non ci dimentichiamo che si tratta di un ibrido indica/sativa. Quelli che l’hanno provata affermano che, dopo un colpo mentale, ci adageremo su una gradevole sensazione di relax che durerà per circa una o due ore. La sua capacità di rilassamento, inoltre, sarà preziosa per alleviare certi dolori e, nel caso delle ragazze, per placare i sintomi provocati dalla sindrome premestruale.

COLTIVAZIONE

La stragrande maggioranza dei coltivatori che ha deciso di coltivare una Blue Thai afferma che si tratta di una varietà che non presenta difficoltà, grazie alla stabilità genetica datale da sua madre, la ThaiSkunk. Al punto che è pronta sia per la crescita indoor, sia per quella outdoor.

Identificheremo velocemente questo ceppo nel nostro raccolto quando compariranno le sue meravigliose note porpora e violacee, proprie dei suoi antenati Blue. Ciò avverrà soprattutto all’esterno, dove la differenza termica è più pressante. Per godere di questo spettacolo visivo anche all’interno, dovremo provocare una differenza di un massimo di 10ºC tra la temperatura diurna e quella notturna.

Uno dei principali vantaggi presentati dalla Blut Thai è la sua forza davanti alle malattie, che evita che nella maggior parte delle occasioni sia vittima della muffa o di altri funghi dannosi. Essendo una discendente della ThaiSkunk, questa varietà è estremamente resistente e non soffrirà qualora ci trovassimo in un paese europeo e decidessimo di puntarci nel nostro giardino. Le basse temperature e l’umidità, conseguenza dell’arrivo dell’autunno, non rappresenteranno nessun contrattempo per far sì che la nostra ‘piccola’ si sviluppi sana e forte per offrirci una grande produzione.

CARATTERISTICHE

Sesso Femminizzata
Genotipo 30% Indica / 70% Sativa
Incrocio Blueberry x ThaiSkunk
Fioritura indoor 60 giorni
Produzione indoor 600 g/m2
Raccolta outdoor Inizio ottobre
Produzione outdoor 600-800 g/pianta
Altezza outdoor 3 m
THC 13-16%
CBD 0,1%

Informazioni aggiuntive

Pezzi

1 Pz., 3 Pz.